studio stefanelli - Sondrio

 
Dott. Arch. Pietro (Piercarlo) Stefanelli


 

Dott. Arch. Pietro (Piercarlo) Stefanelli
Fondatore
 
 
Nato a Lodi, ha studio in Sondrio in Galleria Campello, 12.
Laureato in Architettura presso il Politecnico di Milano.
Dal 1975 è iscritto all’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Sondrio.
Nel 1954, appena diplomato, apre uno studio dove lavora su temi a piccola scala, per poi continuare, al fianco di alcuni collaboratori, nell´elaborazione di progetti più importanti. Sono gli anni dell´esplosione turistica delle località alpine e di una febbrile produzione architettonica.
Negli anni tra il 1960 ed il 2000 ha progettato e diretto la realizzazione di molti alberghi e residence, tra i quali: l’albergo Europa (1960) a Sondrio, l’albergo S. Carlo (1970) a Livigno, il Piazzi House (1995) a Sondrio, il Serenella (2007) e l’Ambrosini (2006) ad Aprica, il restauro del Grand Hotel della Posta a Sondrio (2006).
I progetti per case unifamiliari sono innumerevoli e distribuiti in varie parti del territorio nazionale.
Nel 1969 apre la Galleria d’arte “Indica”, in una parte dello studio, dando nuova vitalità alle proposte degli artisti contemporanei italiani e stranieri oltre ad alcuni degli artisti emergenti locali.
Partecipa a numerosi concorsi pubblici aggiudicandosi incarichi significativi orientati alla ricerca tipologica e all´innovazione edilizia anche se costante è stata la dedizione alle tematiche del recupero urbano e della progettazione a scala territoriale.
Ha redatto, in collaborazione con l’arch. Carlo Biselli (ora con studio a Carbonia), il primo piano territoriale di Comunità Montana della Regione Lombardia (Valsassina, Valvarrone, Val D’Esino e Riviera) approvato all’unanimità dall’Assemblea dei 28 Comuni dell’area.
Ha proposto, su incarico della Regione Lombardia, il piano per la protezione del Biotopo del Pian di Spagna e del lago di Mezzola, la valorizzazione dell’ambiente fluviale del “Pioverna” (LC) e dell’Adda (per incarico della Provincia di Sondrio), da Colico a Tirano. Un altro studio di protezione ambientale ha riguardato il territorio dei colli “Montecchi” di Colico (LC).
Negli anni tra il 1981 e il 1984 ha progettato e diretto i lavori di ristrutturazione e della messa in sicurezza delle due Torri storiche del Sestriere (TO) (il Torre ed il Duchi d’Aosta), in origine di proprietà della FIAT ed in seguito di proprietà del Club Mediterranèe.
Sempre per il Club Mediterranèe, in quegli anni, ha curato l’ampliamento di parte del villaggio “La Marmorata” a Santa Teresa di Gallura in Sardegna. A Parma, in centro Storico, ha curato la ristrutturazione della sede centrale della Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza.
Ha progettato l’intero impianto urbanistico, le infrastrutture di servizio, la piazza, le vie, l’edificio pubblico con la torre civica, del nuovo paese di S. Antonio Morignone in Loc.tà Scleva del Comune di Valdisotto (SO), dopo la distruzione del vecchio paese causata dalla frana del sovrastante Monte Coppetto avvenuta nel luglio del 1987.
Ha vinto parecchi concorsi tra i quali spicca per importanza quello regionale, redatto in collaborazione con l’arch. C. Biselli e gli ingg. G. Del Curto e B. Abbiati, indetto per individuare nuove tipologie edilizie negli interventi di edilizia pubblica (anno 1978).
Ha progettato parecchi allestimenti di interni, sia per alberghi, quanto per negozi ed appartamenti.
Diverse riviste di architettura hanno pubblicato immagini di suoi lavori: da Domus a Ville Giardini, ad Habitat, ad Urban Design, ad Adrastea.
Dal 1995 al 2003 è stato Assessore all´Urbanistica e Vice Sindaco della sua città (Sondrio) e, come Assessore di competenza, ha seguito lo studio, la stesura, e l’approvazione (avvenuta nell’anno 2000) dello strumento urbanistico (P.R.G.) della città, in collaborazione con il professionista esterno incaricato dal Comune.
Nel 2001 la casa editrice ELECTA ha pubblicato la monografia “Piercarlo Stefanelli opere e progetti 1959 – 2000” curata dall’arch. Leo Guerra
  Studio Stefanelli
 
Galleria Campello 12
23100 Sondrio
 
T +39 0342 513131
F +39 0342 512450
 
studstef@tin.it
 

Arch. Nicola Stefanelli

Arch. Nicola Stefanelli
Direttore Tecnico
 
Nato a Sondrio nel 1959.
Laureato in architettura nel corso di composizione architettonica al Politecnico di Milano nell’anno 1986, svolge dal 1989 la libera professione, è iscritto all´Ordine degli Architetti Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Sondrio.
Nel 1986 ha collaborato presso il Politecnico di Milano facoltà di architettura con il Prof. Arch. Fredy Drugman nel Corso di composizione architettonica e progettazione di “allestimenti museografici”.
Ha ricoperto vari incarichi nell´ordine professionale, in qualita´ di vice presidente della commissione parcelle, dal 2009 e´ consigliere.
Presso Consulta Regionale Lombarda degli Architetti ha fatto parte in qualita´ di membro nella commissione parcelle, dal 2010 e´ membro nelle commissioni contratti e professione e della prevenzione incendi, dal 2013 commissione aggiornamento professionale continuo.
Dal 2005 al 2020 e´ delegato nazionale per la Provincia di Sondrio della Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza per gli Ingegneri e Architetti liberi professionisti.
Abilitazioni: in materia della tutela paesistica ambientale; coordinatore della sicurezza nei cantieri; conciliazione camerale; progettazione partecipata per il Ministero dell´ambiente; prevenzione incendi.
Iscritto nell´albo Regionale dei Collaudatori al n. 3491 per la categoria “edilizia e forniture connesse”; nell´elenco del Ministero dell´interno per la Legge 7 Dicembre 1984 n. 818; iscritto nell’elenco mediatori professionali al n.
112 della Camera di Commercio di Sondrio.
La carriera professionale inizia nel 1978, presso la studio Stefanelli come tirocinante al tavolo da disegno sino alla laurea.
Negli anni ´90 si specializza nella rinnovazione tecnologica e architettonica di sale pubblico spettacolo , progettando cinema, teatri, discoteche, sale per la comunita´.
I progetti piu´ importanti sono il cinema “CiaK”, il teatro “Pedretti” (premio sala “cinque stelle”), il cinema “Excelsior”, la sala “Don Vittorio Chiari” della comunita´ Salesiana a Sondrio, la sala “Quattro Torri” a Berbenno di Valtellina, il cinema “Paolo Grassi di Tradate, la sala della comunita´ a Chiesa in Valmalenco, la sala parrocchiale a Bisuschio, il Cinema “Alpi” a Pontedilegno, il Teatro di Luino, il cine-tatro “Pedretti di Morbegno, la discoteca “Absolut” a Saint Moritz, “Vogue” a Rogolo.
Prosegue l´attivita´, nel restauro architettonico della basilica millenaria di “San Pietro” a Berbenno di Valtellina e la chiesa di “San Abbondio” a Polaggia.
Negli anni 2000 progetta strutture ricettive, turistiche, sanitarie, residenziali e di riqualificazione urbana in diverse localita´ della Lombardia.
Dal 2010 prosegue con la progettazione di recupero urbano, proponente di interventi pubblico/privato e leasing pubblico.
  STAFF
 
 
arch. Luca Ruffoni, Coll. progettazione architettonica e urbanistica
 
geom. Andrea Agnelli -Coll. progettazione architettonica e rilievi
 
geom. Francesco Stefanelli, coordinatore sicurezza progettazione/esecuzione
 
geom. Laura Zonca, progettazione architettonica e contabilita´ opere
 
Luca Abruzzese, progettazione architettonica
 
rag. Bruna Romeri, segreteria e contabilita´ aziendale
 
 
  HANNO COLLABORATO CON NOI
 
 
  Carlo Biselli, Elio Pelizzatti, Dino De Bernardi, Gianni Scarafoni, Simona Pedrini, Luisa Ferrandini, Luisa Boffini, Riccardo Stefanelli, Paola Stefanelli, Riccardo Bonfadini, Graziana Cristini, Attilio Speziari, Paola Patriarca, Mara Toppi, Fabio Pelizzatti, Cristina Pelizzatti, Mirella Rossi, Francesco Besta, Renata Falciani, Andrea Patroni, Michela De Bernardi.